Articoli

Mutuo a Tasso Misto

Mutuo a Tasso Misto

caratteristiche, lati positivi e lati negativi del mutuo a tasso misto Leggi tutto -> ..

Mutuo a Tasso Variabile

Mutuo a Tasso Variabile

caratteristiche, lati positivi e lati negativi del mutuo a tasso variabile Leggi tutto -> ..

Mutuo Cap

Mutuo Cap

caratteristiche, lati positivi e lati negativi del mutuo cap Leggi tutto -> ..

Mutuo a Rata Costante

Mutuo a Rata Costante

caratteristiche, lati positivi e lati negativi del mutuo a rata costante Leggi tutto -> ..

Mutuo a Tasso Fisso

Mutuo a Tasso Fisso

caratteristiche, lati positivi e lati negativi del mutuo a tasso fisso Leggi tutto -> ..

le varie tipologie di tassi d'interesse dei mutui

Oltre al valore mensile di ogni rata il cliente che apre un mutuo deve anche ovviamente pagare i tassi d'interesse. Esistono diverse tipologie di tassi d'interesse che determinano la tipologia di mutuo. I mutui possono essere a tasso d'interesse

  • fisso
  • variabile
  • misto


I mutui a tasso d'interesse fisso prevedono il pagamento di rate mensili identiche l'una all'altra. Si tratta di una tipologia di mutuo ideale per tutti coloro che non vogliono rischi o sorprese, per tutti coloro che vogliono sempre sapere con esattezza l'importo che devono pagare, le proprie uscite mensili, il valore del debito ancora da spegnere e i soldi che hanno a propria disposizione per tutte le altre spese.
tassi di interesse
Coloro che invece non hanno in alcun modo paura dei rischi e che possiedono una situazione economica medio alta e soprattutto molto stabile possono affidarsi ad un mutuo a tasso d'interesse variabile ossia un mutuo in cui le rate cambiano a seconda dell'andamento del mercato finanziario. I periodi vantaggiosi del mercato finanziario possono, è vero, creare delle rate mensili davvero molto basse ma è vero anche che i periodi di svantaggio possono far invece lievitare le rate in modo sin troppo eccessivo.

Oggi esistono in realtà anche altre tipologie di mutui a tasso variabile che offrono delle garanzie ulteriori ideali per coloro che vogliono rischiare ma non troppo. I mutui cap sono ad esempio dei muti a tasso d'interesse variabile che però prevedono un tetto massimo oltre il quale il tasso d'interesse non può arrivare. I mutui invece a tasso d'interesse variabile ma a rata costante prevedono rate costanti per tutto il periodo del mutuo con la possibilità però che la durata del mutuo si allunghi in caso di periodi svantaggiosi del mercato finanziario.

Dobbiamo infine ricordare i muti a tasso d'interesse misto, dei mutui che coniugano in sé difetti e vantaggi dei mutui a tasso fisso e dei muti a tasso variabile. Il cliente decide se usufruire di un tasso fisso per il primo periodo e di un tasso variabile per il secondo periodo del mutuo oppure viceversa di un tasso variabiel per il primo periodo e di un tasso fisso per il secondo periodo. Il vantaggio di questi mutui è che è il cliente stesso a decidere se e quando passare dall'una all'altra tipologia di tasso potendo così effettuare il cambiamento durante i periodi favorevoli del mercato finanziario.